🔴 Sirmione, tentato furto in pizzeria: caccia aperta (anche via social) al ladro

Caccia aperta (anche via social) al ladro che nella notte tra sabato e domenica ha forzato l'ingresso del bar pizzeria La Zöbia, messo subito in fuga dall'allarme.

0
Ladro in azione in pizzeria a Sirmione, foto da Facebook

Caccia aperta (anche via social) al ladro che nella notte tra sabato e domenica ha forzato l’ingresso del bar pizzeria La Zöbia di Sirmione, messo subito in fuga dall’allarme.

Il colpo è avvenuto tra le 4.10 e le le 4.50 e a darne conto sono i titolari dell’attività che – dopo aver sporto denuncia – hanno pubblicato alcune immagini del malvivente in azione (come spesso in questi casi i danni sono maggiori del bottino), chiedendo aiuto agli utenti di Facebook per riconoscerlo.

“Non sappiamo se è stato aiutato da qualcuno – si legge nell’appello diffuso in diversi gruppi – nelle registrazioni delle videocamere di sorveglianza risulta solo, sembra un ragazzo giovane probabilmente non arriva neanche sui trent’anni aveva il viso coperto per la maggior parte del tempo. Ha usato degli attrezzi per forzare la serratura. Fortunatamente l’allarme è partito appena ha messo piede all’interno così costringendolo alla fuga con poco e niente. Se qualcuno può aiutarci a riconoscerlo – conclude il testo – conttatateci in privato”.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome