Lago d’Iseo, turisti in crescita a Pisogne: quest’anno già 43mila presenze

Nel 2019 Pisogne aveva registrato 26.741 presenze, mentre nel 2021 erano salite a 36.278 (+26.28%)

0
Pisogne vista da Lovere, foto da Wikipedia Di Luca Giarelli - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4726767

Sono in costante crescita i turisti a Pisogne: al 31 ottobre 2022, infatti, state registrate 43.028 presenze, con un aumento di oltre il 15 per cento rispetto al 2021. A renderlo noto è l’assessore al Turismo Giovanni Bettoni.

Già il 2021, va detto, aveva segnato un aumento molto significativo rispetto al 2019 (il 2020 è escluso dal conteggio per ovvie ragioni). Nell’anno pre-Covid, infatti, Pisogne aveva registrato 26.741 presenze, mentre nel 2021 erano salite a 36.278 (+26.28%). E già lo lo scorso anno il paese, “per la prima volta nella storia del tracciamento e della condivisione dei dati turistici, aveva superato comuni storicamente più affermati sul lago a livello turistico”.

L’assessore, quindi, ringrazia Visit Lake Iseo “che coordina e gestisce da 3 anni l’info-point turistico in rete con tutti quelli del lago e che svolge un’importante attività di promozione del Lago D’Iseo nel mondo”. E per il 2023 auspica “un’ulteriore spinta sull’onda di Bergamo e Brescia capitali della cultura”.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome