🔴 Palazzolo, incendio in azienda: danni ingenti e un intossicato

Il titolare, un uomo di 81 anni, è rimasto intrappolato in mezzo al fumo: solo grazie al pronto intervento di Vigili del fuoco e Carabinieri è stato messo al sicuro e trasferito in ospedale, all'ospedale Città di Brescia

0
Vigili del fuoco al lavoro, foto da Vigili del fuoco

Incendio in azienda, ieri, a Palazzolo sull’Oglio. Il bilancio dei danni è importante e il titolare della ditta è rimasto intossicato: le sue condizioni non sono comunque gravi.

Il rogo è scoppiato prima delle 19.30 di ieri all’interno del Bottonificio Pini e le cause sono ancora da chiarire. Qualcuno ha anche parlato di un’esplosione, ma al momento non è chiaro se sia stata una causa o una conseguenza del fuoco. Di certo, verso quell’ora, il centralino del 112 è stato tempestato di chiamate che segnalavano le fiamme, visibili a una certa distanza.

Sul posto sono intervenute diverse pattuglie dei carabinieri e tre squadre dei Vigili del fuoco (Chiari, Brescia e Palazzolo), che hanno circoscritto le fiamme, evitando si propagassero alle aziende vicine (tra cui un deposito di polimeri plastici).

Il titolare, un uomo di 81 anni, è rimasto intrappolato in mezzo al fumo: solo grazie al pronto intervento di Vigili del fuoco e Carabinieri è stato messo al sicuro e trasferito in ospedale, all’ospedale Città di Brescia. L’uomo avrebbe riportato soltanto una leggera intossicazione.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome