🔴 Brescia, rapinavano i coetanei armati di coltello: arrestati due giovani

"I due giovani raggiunti dall’ordinanza di custodia cautelare sono stati condotti presso l’Istituto Penale per i Minorenni Beccaria di Milano"

0
elaborazione grafica BsNews su immagini Pixabay

Nelle prime ore di questa mattina personale della Questura di Brescia, Carabinieri del Comando Provinciale ed agenti della Polizia Locale della città, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare – emessa dal Gip dell Tribunale per i minorenni di Brescia su richiesta della locale Procura per i minorenni – nei confronti di due giovani, di cui uno ora maggiorenne, ma entrambi diciassettenni all’epoca dei fatti. Entrambi sono ritenuti responsabili di molteplici episodi di rapina e di una rissa, talvolta anche con l’utilizzo di coltelli.

In particolare le indagini hanno consentito di ricostruire “la dinamica delle rapine, quasi sempre analoga, secondo la quale gli indagati avrebbero dapprima accerchiato le vittime, tutte minorenni, per poi spintonarle e minacciarle, anche utilizzando armi bianche, al fine di sottrarre loro portafogli contenenti piccole somme di danaro, borselli, catenine in oro e capi d’abbigliamento”. Tra i molteplici episodi oggetto delle indagini – quasi sempre avvenuti nel fine settimana e nelle aree di maggiore aggregazione giovanile – anche una violenta rissa nel corso della quale un giovane ha riportato un’importante ferita ad una mano.

Il personale dell’Arma, della Polizia di Stato e Polizia Locale, partendo dagli elementi raccolti a seguito degli interventi effettuati e da quelli forniti in sede di denuncia da parte delle vittime, è riuscito “ad attribuire a vario titolo le presunte responsabilità penali anche grazie ad un’attenta analisi delle immagini di video-sorveglianza cittadine, all’escussione di numerosi testimoni ed ai conseguenti riconoscimenti fotografici operati”.

“Uno dei due arrestati – continua il comunicato – che all’atto dell’esecuzione del provvedimento ha aggredito fisicamente gli agenti operanti oltraggiandoli con frasi ingiuriose, è stato ulteriormente denunciato anche per i reati di resistenza e oltraggio a un Pubblico Ufficiale. I due giovani raggiunti dall’ordinanza di custodia cautelare sono stati condotti presso l’Istituto Penale per i Minorenni Beccaria di Milano”.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome