🔴 Darfo, retata dei carabinieri negli immobili abbandonati: trovati irregolari e droga

Trenta carabinieri, dalle prime ore del mattino, hanno fatto accesso all’interno dell’ex asilo del Cappellino, degli alberghi Bassini, Miravalle e Montanina, dell’hotel Excelsior e del Grand Hotel Terme.

0
Darfo, controlli dei Carabinieri negli immobili abbandonati, foto da Carabinieri

Nella mattinata di oggi i Carabinieri della Compagnia di Breno – facendo seguito alle segnalazioni pervenute da alcuni cittadini residenti nel comune di Darfo Boario Terme – hanno svolto un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato al contrasto dell’occupazione abusiva e al consumo di stupefacenti in alcuni stabili abbandonati, tutti fatiscenti e in precarie condizioni igieniche, utilizzati come dimora da senzatetto.

Trenta carabinieri, dalle prime ore del mattino, hanno fatto accesso all’interno dell’ex asilo del Cappellino, degli alberghi Bassini, Miravalle e Montanina, dell’hotel Excelsior e del Grand Hotel Terme.

Il bilancio dell’operazione è di quattro stranieri irregolari identificati: nei loro confronti è stata avviata la procedura di espulsione dal territorio nazionale. In uno degli alberghi controllati, inoltre, è stata anche sequestrata una modica quantità di sostanza stupefacente.

Darfo, controlli dei Carabinieri negli immobili abbandonati, foto da Carabinieri


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome