Imprese, Assocamuna sceglie la continuità e rinasce da Buzzi

Ospite speciale della serata il Ministro del Turismo Daniela Santanché che ha aperto a sorpresa la serata

0
Assocamuna: Zarneri, Buzzi e Mazzola, foto da ufficio stampa

Il 2 dicembre, nell’inedita cornice dello stabilimento Boario Ferrarelle, Assocamuna ha organizzato “Natale Insieme 2022”, il tradizionale appuntamento che chiude l’anno sociale dell’associazione e che quest’anno ha visto anche l’elezione del nuovo presidente dell’associazione. Una grande serata con 400 invitati. Ospite speciale della serata il Ministro del Turismo Daniela Santanché che ha aperto a sorpresa la serata.

“La Valle Camonica, il suo territorio, le sue tradizioni e la cultura della montagna sono un patrimonio prezioso per il paese.” – ha sottolineato il Ministro – “Per il suo invidiabile sistema economico-produttivo, questa sera qui sapientemente riunito da Assocamuna, per la sua straordinaria storia millenaria, per l’ineguagliabile biodiversità che la caratterizza, per il territorio intriso di arte ed eccellenze enogastronomiche, la Valle Camonica merita un posto di primo piano nella proposta turistica nazionale”.

L’associazione, che da quest’anno può contare su due sedi operative (Cividate Camuno e Edolo) e uno staff di 8 elementi, è cresciuta in numero di associati (ormai oltre 350), in iniziative (più di 50 nel 2022) e in servizi.

Nell’occasione, il sodalizio fondato dal ragionier Luigi Buzzi (proprio nell’anno della sua scomparsa) ha provveduto a rinnovare le proprie cariche sociali, confermando alla direzione generale Diego Zarneri ed eleggendo alla presidenza Giorgio Buzzi, patron di Traflix Industries e figlio del fondatore dell’associazione. Roberto Mazzola, lascia la presidenza ma rimarrà operativo accanto al nuovo presidente.

“E’ stata un’esperienza indimenticabile della mia vita e continuerò ad impegnarmi perché l’Associazione continui a crescere mantenendo quel legame con il territorio che l’ha sempre contraddistinta – ha detto Mazzola – Sono commosso di consegnare proprio a Giorgio Buzzi quello che idealmente io ho ricevuto da suo padre Luigi. Lascio un’Assocamuna molto diversa da quell’associazione che quasi dieci anni fa mi ha eletto presidente”.

“Desidero ringraziare tutte le Imprese che mi hanno voluto alla guida di Assocamuna – ha aggiunto Buzzi – Sono onorato di rappresentare l’associazione che mio padre ha fondato e fortemente voluto per dare una voce unica agli imprenditori della Valle Camonica. Profonderò il massimo impegno perché Assocamuna raggiunga nuovi importanti traguardi nel segno del rinnovamento che le energie di Limes Farm hanno saputo infondere nell’associazione. Una scommessa sulle nuove generazioni, sulla nostra identità e sullo straordinario capitale umano della nostra Valle”.

GIORGIO BUZZI, CHI E’

Giorgio Buzzi è nato a Desio (MB) il 9 Marzo del 1969 da Luigi e da Amalia Ronchi. Ha 2 figli matteo e jacopo. Frequenta le scuole elementari e medie a Desio. Poi si trasferisce in Valle Camonica con la mamma e la sorella, dove qualche anno prima il papà Luigi aveva avviato una attività imprenditoriale nel campo siderurgico. Consegue il Diploma in Ragioneria poi si reca all’Università di Brescia dove frequenta la facoltà di Economia e Commercio. Sono momenti importanti di evoluzione dell’azienda paterna, la Trafilix, leader europeo nella produzione di accia trafilati a freddo. E ha bisogno di un nuovo impulso. Giorgio parte da una delle società del gruppo dedita alle lavorazioni meccaniche di precisione, Nisva e inizia il percorso di affiancamento con il padre, con la consapevolezza che il percorso sarà lungo e tortuoso. Cerca di ritagliarsi da subito un ruolo da protagonista, ma non sempre è facile, quando un papà come Luigi rappresenta un faro per molti. Giorgio cerca la sua dimensione nell’Internazionalizzazione della produzione con relativa creazione della società Trafilczech a Kladno, nei pressi di Praga, quale stabilimento produttivo dedicato ai mercati dell’Est Europa; l’Acquisizione dell’azienda KSM Stahl di Stoccarda nell’ambito del commercio dell’Acciaio INOX; la creazione delle TRAFITEC UK nel commercio dell’acciaio INOX. Ma anche nella diversificazione del Business aziendale crede e già nel 2008 coordina un’importante acquisizione nel settore dell’automazione industriale, Matter srl entra a far parte del Gruppo. Un’azienda altamente tecnologia che porta alla conquista di nuovi mercati con la nascita attuale di Matter USA. Oggi crede fortemente nella sostenibilità del Gruppo ponendo come primario obiettivo la razionalizzazione del gruppo che ha portato alla creazione di trafilix Industries .la stessa ha preso forma dalla fusione delle tre società produttive italiane del Gruppo. Investe nella creazione di una Immagine unica di Gruppo Aziendale, grazie all’uso della promozione editoriale fatta in collaborazione con il Politecnico di Milano che porta a diverse pubblicazioni per il settore siderurgico. Oltre all’attività lavorativa, Giorgio Buzzi, si è distinto anche nel mondo sportivo come fondatore, con Walter Bassi, della società podistica CORRINTIME, principale organizzatore della Mezza Maratona IO21097, evento sportivo di successo nell’ambito dell’atletica leggera in Provincia di Brescia. Ama l’arte in tutte le sue forme e con la fondatrice Eletta Flocchini dà vita all’associazione D’ADA promotrice della omonima rassegna che negli ultimi anni ha conquistato il panorama culturale in valle camonica. Attivo anche in diverse iniziative sociali è da sempre sensibile ai bisogni del territorio.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome