⚫ Lumezzane nel dolore, domani i funerali di Riccardo Gobbi

Nei polmoni del 29enne sarebbe stato rinvenuto monossido di carbonio: segno, questo, che indicherebbe il giovane sarebbe morto dopo che la sua auto ha preso fuoco

0
Foto generica da Pixabay

Saranno celebrati domani, lunedì 12 dicembre, alle 15 nella chiesa di Sant’Apollonio a Lumezzane i funerali per l’ultimo addio a Riccardo Gobbi, il 29enne vittima di un drammatico incidente avvenuto giovedì mattina. Numerosi e sentiti i messaggi di cordoglio che in queste ore in molti stanno manifestando alla famiglia del giovane, conosciuta e stimata in paese dove il padre, l’imprenditore Valeriano Gobbi, è anche presidente della Croce Bianca. In questo momento di grande dolore in tanti hanno voluto esprimere tutta la propria solidarietà e vicinanza per la scomparsa di Riccardo, un ragazzo la cui vita si è spezzata troppo presto. La salma è stata riconsegnata alla famiglia solo nelle scorse ore, dopo essere stata sottoposta all’esame autoptico eseguito agli Spedali Civili di Brescia. Secondo quanto rivelano alcune fonti le analisi sul corpo di Riccardo avrebbero fatto emergere tragici dettagli sulla sua morte. Nei polmoni del 29enne sarebbe stato rinvenuto monossido di carbonio: segno, questo, che indicherebbe il giovane sarebbe morto dopo che la sua auto ha preso fuoco. Saranno comunque necessari ulteriori accertamenti sul veicolo per ricostruire l’esatta dinamica del dramma.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome