Sanità, Girelli a Fontana: “Non si usi lavoro eroico del personale sanitario per farsi campagna elettorale”

0
Gianantonio Girelli, foto da Facebook

“Non si usi il lavoro eroico del personale sanitario in pandemia per farsi campagna elettorale, è inaccettabile”. A dirlo, in una nota, è il deputato dem Gianantonio Girelli, che si rivolge così al presidente della Regione Attilio Fontana.

“Da cittadino, da bresciano prima ancora che da parlamentare – attacca Girelli – sono profondamente indignato dalla passerella elettorale di Fontana ieri a Brescia. Mi chiedo con che coraggio, con quale tracotanza, con quale spocchia Fontana si sia presentato in Fiera ai medici e ai volontari, che hanno affrontato a mani nude il Covid, e abbia provato ad alterare i fatti, abbia tentato di mistificare la realtà. Le sue difficoltà politiche per farsi rieleggere non sono e non possono essere un giustificativo sufficiente al maldestro tentativo di stravolgere la realtà. La sua manifesta incapacità a gestire politicamente e amministrativamente l’emergenza ha fatto danni. E questo è acclarato”.

“Pensa davvero il Presidente – incalza l’esponente Pd – che ci si sia dimenticati delle mascherine mancanti, dei test inesistenti, dei medici senza strumenti ed indirizzi, dei pronto soccorso aperti e chiusi nella confusione generale, della mancanza di trasparenza partendo dalla non messa a disposizione dei verbali della commissione tecnico-scientifica, delle sue imbarazzanti conferenza stampa? Pensa che la solitudine delle persone contagiate e che l’angoscia delle famiglie senza risposta siano state solo sensazioni? Pensa che ci si sia scordati che senza il soccorso di Poste italiane e di un generale degli Alpini saremmo riusciti a superare le criticità che avevamo davanti? Pensa davvero si possa credere che è grazie a Bertolaso che ci siamo vaccinati? Per onestà intellettuale Fontana dovrebbe almeno astenersi da simili messaggi di propaganda elettorale. Come dovrebbe avere il buon gusto di rispettare l’opposizione e i tanti lombardi che non l’hanno mai votato. Perché presentare come atti di coraggio l’approvazione di leggi come il Cargiver familiare quando per anni ha ignorato il tema che il PD chiedeva a gran voce si affrontasse? La normativa votata in Aula infatti è frutto della sintesi di diverse proposte e del lavoro collegiale delle forze politiche. Di più già nella scorsa legislatura presentai io stesso un progetto di legge  sul caregiver familiare che mai arrivò in votazione”.

“Usare il lavoro eroico del personale sanitario, da ringraziare ancora oggi e per gli anni a venire – conclude Girelli – per piegarlo alla campagna elettorale della Lega è una bassezza che Fontana avrebbe dovuto risparmiarsi. Avrebbe dovuto avere un sussulto di dignità. E invece pare proprio non abbia provato il minimo imbarazzo Fontana nell’usare un palco per provare a far dimenticare tutto”.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome