Gussago, Armido Quadri guida la Fondazione Richiedei

A seguito delle recenti dimissioni di Carlo Bonometti, ormai ex Presidente della Fondazione Richiedei, è stato proposto ad Armido Quadri di subentrare come guida della Fondazione

0
Richiedei gussago- foto Google Maps

Sarà Armido Quadri a guidare per il momento la Fondazione Richiedei.

A seguito delle recenti dimissioni di Carlo Bonometti, ormai ex Presidente della
Fondazione Richiedei, è stato proposto ad Armido Quadri di subentrare come guida della Fondazione. Quadri, già vice presidente “è sicuramente la figura che oggi può garantire continuità al lavoro svolto dal Dott. Bonometti, la sua grande esperienza e il suo attaccamento alla Fondazione Richiedei restano indiscutibili” sottolinea una nota del Comune di Gussago.

Il consiglio di amministrazione della Fondazione potrà così proseguire il suo mandato che scadrà nel settembre 2024.
“E’ bene che questo CdA vada avanti” dichiara vo il sindaco di Gussago Giovanni Coccoli, “il Richiedei è un’istituzione della la nostra comunità e merita che possa andare sempre meglio, senza alcun tipo di interruzione. L’attuale CdA è solido” continua Coccoli “tante sono le competenze e vi è una grande collaborazione. Auspico una continuità a favore del buon cammino della Fondazione”.

Si attendono quindi le due settimane prese come tempo di riflessione per capire chi sarà
alla guida del nuovo cammino di Fondazione Richiedei.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome