Vivere a Brescia: tutto quello che c’è da sapere

Brescia è una città molto antica, in cui si sono susseguite molte civiltà, da quella Romana a quella Longobarda, che l’hanno resa un vero e proprio patrimonio storico e architettonico d’Italia. Basti pensare al sito archeologico del Capitolium e al complesso Monastico di San Salvatore, riconosciuti Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

0
Brescia, piazza Loggia, luminarie natalizie, foto BsNews.it (Andrea Tortelli)

La Lombardia è considerata una delle regioni italiane migliori in quanto ad opportunità di lavoro. Ricca di aziende, arte, tradizioni, cultura, da sempre è stata crocevia di viaggiatori e sede di importanti civiltà e famiglie aristocratiche.

In Lombardia è presente Milano, la capitale economica del Paese, dove si concentra il maggior numero di opportunità. Non stupisce, quindi, che la regione sia meta, ogni anno, di migliaia di nuovi residenti, che decidono di trasferirsi qui, per trovare l’occasione della loro vita.

Va detto, però, che Milano non è l’unica città d’interesse che catalizza migliaia di fuorisede. Anche gli altri capoluoghi sono una meta interessante da valutare e considerare, per chi desidera sfruttarne le potenzialità professionali e allo stesso tempo vivere in una città più a misura d’uomo.

Tra queste, Brescia ha una bellezza e un fascino unico e irripetibile.

Brescia è una città molto antica, in cui si sono susseguite molte civiltà, da quella Romana a quella Longobarda, che l’hanno resa un vero e proprio patrimonio storico e architettonico d’Italia. Basti pensare al sito archeologico del Capitolium e al complesso Monastico di San Salvatore, riconosciuti Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Ma Brescia è anche uno dei centri produttivi ed economici più importanti d’Italia. Dalle aziende manifatturiere all’agroalimentare, basta dare un’occhiata ai nuovi annunci di lavoro a Brescia, per scoprire ogni volta opportunità diverse, nei settori più disparati.

Non bisogna dimenticare, infatti, che qui viene prodotto uno dei vini più famosi e apprezzati al mondo, come il Franciacorta, ma vi sono anche delle splendide attrattive turistiche e naturalistiche, come la zona della Val Camonica e del Lago di Garda.

Vivere a Brescia, dunque, offre l’opportunità di essere a due passi dai centri economici nevralgici del Paese, ma lontani, allo stesso tempo, dalla frenesia che regola i ritmi tipici di una città metropolitana.

Come si vive a Brescia

Secondo l’ultima classifica elaborata dal Sole24Ore, Brescia si posiziona tra le prime 30 città in cui la qualità della vita resta alta, ricoprendo il 22° posto. Le ragioni sono diverse, alcune delle quali abbondantemente accennate nelle righe precedenti.

Brescia è un importante snodo economico e produttivo, ma anche sede di prestigiose università e facoltà sapientemente selezionate per offrire importanti opportunità di lavoro anche al termine degli studi. A confermarlo è la classifica Qs Ranking che vede l’Ateneo di Brescia tra quelli riconosciuti a livello internazionale.

Brescia presenta anche un ottimo livello di qualità dei servizi offerti al cittadino, dalla sanità ai trasporti. Proprio la mobilità è uno dei punti di forza della città, con l’inaugurazione nel 2013 della linea della metropolitana che ha migliorato gli spostamenti interni alla città.

In quali quartieri vivere

Come in ogni città, anche a Brescia esistono zone dove la qualità della vita è migliore rispetto ad altre, sia in termini di costi che di servizi.

Tra queste rientrano senza dubbio il Centro Storico, la zona dell’Ospedale/Marconi, più tranquilla e residenziale, Chiesanuova e Bresciadue, più economiche e accessibili, e Carmine, in prossimità del Centro storico e delle principali attrattive architettoniche e sedi universitarie.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome