“La catastrofe del sistema sanitario” | 📬 LETTERE A BSNEWS.IT

Solo un'alleanza tra operatori e operatrici e cittadini e cittadine può salvare il sistema sanitario pubblico contro la sua galoppante privatizzazione dalle conseguenze deleterie in termini di giustizia sociale...

0
Lettere e e-mail alla redazione di BsNews.it

Caro direttore,

Si può constatare quotidianamente la deriva verso la privatizzazione della sanità italiana: solo pochi dati presi da qualsiasi rivista specialistica confermano che, nonostante la pandemia e tutto ciò che ha comportato in termini di sacrifici e sforzi organizzativi, la spesa sanitaria viaggia verso il 6,1% del PIL, la più bassa tra tutti i paesi europei.

Torniamo a pensare e a scrivere di salute, di servizio sanitario nazionale, del nostro stato di salute durante un periodo di epidemia influenzale, l’ennesima emergenza sanitaria, che si abbatte su un sistema già reso fragile dall’impatto con il Covid, che speriamo non ritorni (di quali varianti si tratta, quelle che stnno colpendo la Cina? sono le nostre stesse, per cui siamo vaccinati o immunizzati o sono altre a noi sconosciute? lo capiremo con le genotipizzazioni in corso).

Dopo anni di tagli e revisioni, senza un posto fisso e prioritario nell’agenda politica di chi ci governa da molto tempo, le storie di malattia entrano in conflitto con il nostro sistema di cura: le persone diventano “malati”.

Si è creato un bisogno ed è stata proposta come soluzione “d’emergenza”, quella della libera professione profumatamente pagata, oppure offrendo del denaro ai medici già assunti; ma non è certo sacrificando il tempo, i soldi e la salute dei professionisti della salute che si può fondare un sistema pubblico che funzioni.

Tutto questo sta diventando una specie di normalità.

Il medico oggi sconta una perdita di tempo, di valore, di autonomia intellettuale, della specificità, e della insostituibilità del fare e dell’essere medico, e con il medico l’infermiere, il tecnico sanitario, tutte le professioni sanitarie: “sono parte dell’ingranaggio per produrre di più, più in fretta, prestazioni non salute”, come scrive Tiziana Sanpietro sul “Manifesto” di oggi.

Solo un’alleanza tra operatori e operatrici e cittadini e cittadine può salvare il sistema sanitario pubblico contro la sua galoppante privatizzazione dalle conseguenze deleterie in termini di giustizia sociale.

f.to Dottoressa Donatella Albini

Responsabile Sanità Regionale Sinistra Italiana Lombardia


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome