🔴 Palazzolo, 55enne cade nel fiume Oglio: salvata in extremis

E' accaduto poco dopo le 17.30, quando alcuni automobilisti di passaggio hanno avvistato una sagoma "scorrere" nel fiume, oltre le barriere del ponte della tangenziale

0
Eliambulanza in azione
Eliambulanza in azione, foto d'archivio

Miracolo a Palazzolo, dove una donna è caduta nelle fredde acque del fiume Oglio ed è stata salvata in extremis.

E’ accaduto poco dopo le 17.30, quando alcuni automobilisti di passaggio hanno avvistato una sagoma “scorrere” nel fiume, oltre le barriere del ponte della tangenziale. Immediata la mobilitazione dei soccorritori (Areu, Vigili del fuoco, Carabinieri, Polizia locale e volontari), che sono riusciti a recuperare la 55enne all’altezza del ristorante Sottolio. A quel punto la donna è stata caricata sull’eliambulanza e trasportata in codice rosso all’ospedale di Bergamo.

Per fortuna la 55enne è riuscita a tenere la testa fuori dall’acqua (meno gelida delle medie stagionali) dove è rimasta per circa un chilometro. Il pronto intervento dei soccorritori, e in particolare di un Vigile del fuoco palazzolese, hanno compiuto il miracolo. La donna non sarebbe in pericolo, ma restano da capire le ragioni di quanto accaduto.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome