🔴 Brescia, rifiuta di fare la “amichevole” e chiama la Locale: patente ritirata, era ubriaca

Il conto che le forze dell'ordine hanno presentato alla guidatrice - talmente ubriaca da non rendersi conto delle conseguenze delle proprie azioni - è stato molto salato: patente ritirata con denuncia, una sanzione pesante e vettura sottoposta a sequestro

0
Elaborazione grafica BsNews su foto Polizia Locale

E’ una storia davvero singolare quella avvenuta sulle strade della città di Brescia nei giorni scorsi. E non è stata poca la sorpresa della Polizia locale: chiamati da una guidatrice dopo un incidente, infatti, gli hanno rilevato che la donna aveva nel sangue un tasso alcolico ben quattro volte il consentito.

Tutto è avvenuto a inizio anno nella zona Nord della città. Stando alle poche informazioni disponibili, la 45enne avrebbe tamponato il furgone che la precedeva. Ma, dopo l’impatto, si sarebbe rifiutata di compilare la constatazione amichevole. Di più: sarebbe stata proprio lei a chiamare le forze dell’ordine, chiedendo loro di intervenire per i rilievi.

Per fortuna nell’impatto non ci sono stati feriti, ma il conto che le forze dell’ordine hanno presentato alla guidatrice – talmente ubriaca da non rendersi conto delle conseguenze delle proprie azioni – è stato molto salato: patente ritirata con denuncia, una sanzione pesante e vettura sottoposta a sequestro.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome