🔴 Aprica, “appesi per un’ora alla seggiovia per un guasto senza nemmeno un rimborso”

"Hanno detto che si trattava di causa di forza maggiore e pertanto non ci era dovuto alcunché"

0
Aprica, foto Holidu Pixabay

Appesi per un’ora alla seggiovia, ferma per un guasto tecnico. E a fine corsa non è arrivato nemmeno un rimborso. E’ questa la disavventura che sarebbe capitata nella giornata di martedì a decine di turisti in trasferta sulla neve degli impianti di Aprica.

A renderlo noto è uno degli sciatori coinvolti. Il problema si sarebbe verificato poco dopo le 10.30 del giorno 3 gennaio e per un’ora (fino alle 10.40) i viaggiatori sono rimasti bloccati sulla seggiovia di Aprica laghetti (Palabione). A quel punto il gestore ha avviato le procedure di emergenza, riportando a valle tutti i clienti e chiudendo temporaneamente l’impianto per manutenzione.

Ma alle casse i viaggiatori non sarebbe stato riconosciuto nemmeno il rimborso. “Hanno detto che si trattava di causa di forza maggiore e pertanto non ci era dovuto alcunché – spiega uno dei passeggeri a BsNews – Ora, il sottoscritto aveva pagato 76 euro (per me e la mia fidanzata) per un biglietto di 3 ore. avendone persa 1 su 3 ero parecchio deluso e mi sarei aspettato anche solo un ristoro parziale, come del resto accaduto in altre località sciistiche”.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome