⚫ Investito a Iseo, Comezzano piange Federico Doga: aveva solo 16 anni

Il ragazzo è stato travolto mentre attraversava la centralissima via Roma, non lontano dal luogo del deragliamento del treno sulla Brescia-Iseo-Edolo. Un impatto che non gli ha lasciato scampo

0
candela - lutto - morti
Candela accesa per ricordare chi non c'è più - foto generica

Tragedia, nella giornata di ieri, a Iseo, dove si è registrata la prima vittima delle strade del nuovo anno. E purtroppo si tratta di un ragazzo di soli 16 anni.

Federico Doga, residente con la famiglia a Comezzano-Cizzago, era stato accompagnato dai familiari a Iseo per incontrare alcuni amici. Ma, intorno alle 20, si è consumata la tragedia. Il ragazzo, infatti, è stato travolto mentre attraversava la centralissima via Roma, non lontano dal luogo del deragliamento del treno sulla Brescia-Iseo-Edolo. Un impatto che non gli ha lasciato scampo. Sul posto sono arrivate ambulanze e automedica, ma non c’è stato nulla da fare: Federico è morto sul colpo.

Ancora da chiarire la dinamica esatta dei fatti. Ma, stando alla prima ricostruzione, il giovane sarebbe stato prima centrato da una vettura e poi da una seconda che proveniva dalla direzione opposta. Le due auto si sono quindi scontrate tra loro. Due persone sono state portate in ospedale: non sono in pericolo.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome