🔴 Bombe a mano per uccidere il pentito della ‘Ndrangheta: sette a processo

Stando alla ricostruzione, i sette - accusati, a vario titolo, di ricettazione e detenzione di armi da guerra - avrebbero dovuto mettere a tacere per sempre un ex affiliato al sodalizio criminale

0
Palagiustizia di Brescia, foto d'archivio

Oltre mezzo secolo di carcere. E’ questa la pena complessiva che la Procura di Brescia ha chiesto per sette persone finite a processo con rito abbreviato con l’accusa di aver detenuto armi e ordigni a scopi criminali.

Stando alla ricostruzione, infatti, i sette – accusati, a vario titolo, di ricettazione e detenzione di armi da guerra – avrebbero avuto nelle loro disponibilità anche due bombe a mano e una pistola: con questi avrebbero dovuto mettere a tacere per sempre un ex affiliato al sodalizio criminale, collaboratore di giustizia, che stava creando non pochi problemi al clan ‘ndranghetista Crea di Rizziconi.

Il gip ha aggiornato il processo all’8 febbraio, quando dovrebbe arrivare la sentenza. Due degli accusati sono a processo anche ad Ancona per l’omicidio di Marcello Bruzzese, fratello di un collaboratore di giustizia, avvenuto a Pesaro il 25 dicembre del 2018.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome