🔴 Cento di chili di coca dal Centro America all’Italia: 18 arresti, perquisizioni anche a Brescia

Le persone indagate (di cui tre in carcere e due ai domiciliari) sono residenti nelle province di Padova, Udine, Rimini, Venezia, Trieste, Gorizia, e Milano. L'accusa è quella di far parte di un'organizzazione criminale dedita allo spaccio di droga, che muoveva importanti quantità di hashish, cocaina e marijuana nel Nord Italia: ben 47 i chili di sostanza stupefacente sequestrati (sul mercato avrebbe fruttato 7 milioni)

0
Cocaina, elaborazione grafica BsNews.it su immagine Pixabay

Sono 18 le persone destinatarie di ordinanze di custodia cautelare nell’ambito dell’Indagine Sisma, condotta dalla Procura e e dalla Polizia di Stato di Padova, che ha portato a perquisizioni anche nel Bresciano.

Le persone indagate (di cui tre in carcere e due ai domiciliari) sono residenti nelle province di Padova, Udine, Rimini, Venezia, Trieste, Gorizia, e Milano. L’accusa è quella di far parte di un’organizzazione criminale dedita allo spaccio di droga, che muoveva importanti quantità di hashish, cocaina e marijuana nel Nord Italia: ben 47 i chili di sostanza stupefacente sequestrati (sul mercato avrebbe fruttato 7 milioni), ma quella movimentata accertata supera i 100.

Tutto sarebbe partito da un’intercettazione telefonica in cui due 33enni stavano discutendo dell’acquisto di un chilo di cocaina. La trattativa era sfumata e i due si erano rivolti a un 42enne (titolare di una ditta nel Padovano), che si era detto pronto a fornire la droga richiesta. Quindi i due si erano messi alla ricerca di un corriere fidato, ma – nell’aprile del 2021 – il 21enne rumeno individuato era stato fermato dalla Polizia sulla A22 con mezzo chilo di coca sotto al sedile. A maggio un altro corriere era stato fermato con 40mila euro (denaro che sarebbe il provento della cessione di tre chili di coca). Mentre 10 chili erano stati sequestrati a dicembre in un garage milanese.

Dalle intercettazioni è emerso anche  che due dei componenti del gruppo stavano trattando l’acquisto di 100 chili di coca con i fornitori del centro America, che poi sarebbero arrivati in Italia attraverso il Belgio.

Tre degli indagati sono accusati anche di tentato omicidio e porto illegale di armi da fuoco, in relazione ad una sparatoria avvenuta ad Ibiza nel giugno del 2021, in cui rimase gravemente ferito uno chef campano.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome