Nomine A2A, Maione: Del Bono non pensi alle poltrone e lasci scegliere al nuovo sindaco

"Diamo la possibilità ai bresciani di scegliere chi governerà la città e poi, come è giusto che sia, affidiamo al nuovo eletto i ruoli che gli competono, tra cui le dovute nomine"

0
Giorgio Maione, Forza Italia
Giorgio Maione, Forza Italia

Anche Giorgio Maione, ex presidente della commissione Bilancio in Loggia e candidato a consigliere regionale per la lista Civica “Fontana Presidente”, attacca Emilio del Bono sulla questione delle nomine dei rappresentanti del Comune di Brescia a pochi mesi dal voto per la Loggia e a poche settimane dalla possibile elezione del sindaco in Regione.

“Finora l’unico veramente preoccupato delle poltrone sembra essere proprio Del Bono – attacca Maione – Lo dimostra da mesi ormai con la vicenda dei suoi tre fidati scudieri, Castelletti, Manzoni e Muchetti, e, non contento, con la nomina dei nuovi Consigli di amministrazione delle municipalizzate, forzando la mano dal punto di vista del galateo istituzionale e imponendo la nomina del Cda di A2A, come di altre società strategiche, a ridosso delle elezioni comunali. Diamo la possibilità ai bresciani di scegliere chi governerà la città – continua l’esponente leghista – e poi, come è giusto che sia, affidiamo al nuovo eletto i ruoli che gli competono, tra cui le dovute nomine”.

Sulla stessa questione la Lega (Simona Bordonali) ha presentato un emendamento a Roma per proporre di stoppare la possibilità di nomina per i sindaci in scadenza di mandato.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome