⚫ Tragedia sul lavoro: lunedì a Flero i funerali di Nicola Battagliola

L'unica consolazione nel dramma è quella che la generosità del giovane e della famiglia consentiranno ad altri di guardare al futuro in maniera più serena. Gli organi di Nicola sono stati donati a quattro persone

0
Nicola Battagliola, foto d'archivio

E’ molto scossa la comunità di Flero dopo l’improvvisa morte di Nicola Battagliola, il 28enne che mercoledì pomeriggio – in una ditta di Poncarale – è rimasto vittima di un incidente in un’azienda di Poncarale a soli 28 anni. Una tragedia improvvisa e ingiustificabile, come tutte quelle che accadono sul lavoro.

Ieri la salma di Nicola è tornata a casa (dai genitori, dalla sorella e dalla fidanzata), dove è stata allestita la camera ardente. I funerali si terranno lunedì nella parrocchia di Flero, con partenza in auto dall’abitazione della famiglia (ore 15, via Mazzini 189), quindi si proseguirà per il cimitero di Flero.

L’unica consolazione nel dramma è quella che la generosità del giovane e della famiglia consentiranno ad altri di guardare al futuro in maniera più serena. Gli organi di Nicola sono stati donati a quattro persone.

Sull’incidente indaga la Procura, che – secondo procedura – ha aperto un fasciolo per omicidio colposo senza iscritti al registro.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome