🔴 Strade sicure, la Corte Europea dà ragione al legale bresciano e bacchetta l’Italia

La Corte Europea dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo ha accolto il ricorso presentato a luglio dall'avvocato Oliviero Mazza del Foro di Brescia rilevando "inadempienze sotto il profilo sostanziale e procedurale"

0
foto generica da Pixabay

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo ha accolto il ricorso presentato a luglio dall’avvocato Oliviero Mazza del Foro di Brescia contro l’archiviazione decisa dalla Procura di Ancona, rilevando “inadempienze sotto il profilo sostanziale e procedurale” e invitando lo Stato italiano a dare spiegazioni riguardo al sistema delle revisioni dei mezzi pesanti (mezzi in quelle condizioni non avrebbero dovuto circolare ma avevano invece superato la revisione).

Il caso, secondo informa una nota, è quello di Huub Pistor, cittadino olandese da molti anni in Italia, che era stato ucciso da un un “rimorchio usurato e con gravi inefficienze tecniche” che “si era staccato da una motrice in condizioni altrettanto precarie”.

Lo Stato – informa un comunicato stampa – dovrà anche fornire chiarimenti riguardo all’archiviazione: la Procura, infatti, “ha ritenuto responsabile della tragedia solo il conducente moldavo e non sono state accertate le responsabilità dei titolari della società di trasporto proprietari dei mezzi e di chi si era occupato di revisione e manutenzione”. Dunque inadempienze del nostro Paese sotto il profilo sostanziale e procedurale.

“Siamo grati e felici perchè la Giustizia negata in Italia potrà essere garantita in sede europea, a chi si sentiva profondamente cittadino europeo – commenta in una nota la compagna dell’uomo deceduto – Una prima tappa importante, una vittoria collettiva di cittadini, Associazioni, familiari di vittime, persone che credono nel cambiamento, in una strada senza violenza. Era ciò che auspicavamo per una questone di principio, per onorare le tante vite perse sulle strade, per sollecitare impegno, attenzione alla prevenzione, rispetto e Giustizia per tutte le vittime”.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome