Sigarette ed e-cig: il governo annuncia una stretta

0
Sigaretta elettronica, foto da Pixabay

Da pochi giorni in tutti i luoghi pubblici del Messico sarà vietato fumare. Mentre da qualche settimana in Nuova Zelanda entrato in vigore il divieto di vendita di sigarette a tutti coloro che sono nati nati dopo il 2009. In Italia siamo ancora lontani da questi estremi, ma per le sigarette si annuncia una stretta.

Il ministro della Salute Orazio Schillaci, infatti, ha annunciato l’intenzione di rivedere in senso restrittivo la normativa sul fumo. Al momento non sono noti i dettagli del provvedimento che modificherebbe la legge 3/2003. La certezza è che tra le ipotesi allo studio ci sono quelle di ampliare l’elenco dei luoghi all’aperto in cui è vietato fumare (ad esempio con l’inclusione dei parchi pubblici) e di vietare ai locali la possibilità di attrezzare sale fumatori al chiuso.

I  divieti, poi, potrebbero riguardare anche le sigarette elettroniche e tutti i prodotti del tabacco riscaldato, che potrebbero essere parificare alle sigarette tradizionali.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome