🔴 Morti sul lavoro, la Cgil: anche questa tragedia si sarebbe potuta evitare

"Nel caso di ieri i primi riscontri riguardano, in particolare, la verifica dell’organizzazione del lavoro e del posizionamento dei prodotti finiti nel reparto in cui è avvenuto l’infortunio e la presenza contestuale di lavoratori dipendenti e non"

0
Morti sul lavoro, elaborazione grafica su immagine da Ugl

Anche questa tragedia si sarebbe potuta evitare. A dirlo è una nota della Fiom Cgil, che fa riferimento al tragico incidente costato la vita al 64enne Pantelic Dusan, camionista rimasto schiacciato da un pesante carico di metallo durante le operazioni di scarico alla Metra di Rodengo Saiano.

“In soli venti giorni dall’inizio dell’anno – attacca il sindacato – sono già tre i morti sul lavoro che dobbiamo registrare e, come è accaduto anche sul 2022, gli infortuni mortali si verificano indistintamente nelle piccole aziende così come nelle grandi, come anche in agricoltura. Non si può non constatare dunque che le dinamiche drammatiche già abbondantemente rilevate negli anni scorsi non cambiano”.

Quindi la Cgil pone l’accento su alcune circostanze da verificare: “Nel caso di ieri i primi riscontri riguardano, in particolare, la verifica dell’organizzazione del lavoro e del posizionamento dei prodotti finiti nel reparto in cui è avvenuto l’infortunio e la presenza contestuale di lavoratori dipendenti e non”.

“Ancora una volta – conclude la Fiom – ci troviamo di fronte a fatti gravi e drammatici e alla morte di un lavoratore; ancora una volta dobbiamo insistere nel dire che una formazione e una informazione corretta avrebbe potuto evitare quanto accaduto; ancora una volta dobbiamo insistere sul ruolo della struttura aziendale in materia di salute e sicurezza, e sul ruolo ispettivo che dovrebbe essere svolto con i dovuti organici che, ancora una volta, denunciamo essere insufficienti”.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome