Disagi trasporto pubblico in Valtrompia, Zobbio: Arriva non cerchi alibi

"Visto che Arriva nel 2021 ha avuto modo di godere di un utile netto pari a 12 milioni di euro e con ricavi in crescita a 153 milioni confido saprà venire incontro alle necessità del territorio bresciano"

0
Giacomo Zobbio, foto da ufficio stampa

“Le complessità del sistema sono evidenti ma non un alibi per nascondersi, Arriva lavori per risolvere problemi e garantire servizio agli utenti”. Con queste parole il consigliere provinciale leghista Giacomo Zobbio ha commentato l’incontro che si è tenuto in Provincia con i vertici dell’Agenzia Tpl sul tema dei disagi del trasporto pubblico che si stanno verificando in Valtrompia. Dando, però, della riunione una interpretazione molto diversa da quella del collega di maggioranza Roberto Bondio, consigliere delegato in materia, che aveva parlato di disagi marginali.

“Un primo risultato ottenuto – sottolinea Zobbio – è la piena consapevolezza, da parte di tutti, che l’operato dell’azienda è ritenuto insufficiente su più fronti e che c’è bisogno di un vero cambio di passo. Le conferme che mi sono state date dall’incontro con l’Agenzia mettono in mostra carenze tali poiché Arriva risulta, nei fatti, incapace di mantenere i dovuti livelli di affidabilità e continuità del servizio agli utenti. Un quadro oggettivamente preoccupante, con disservizi casuali e imprevedibili dovuti a quella ‘coperta corta’ in cui ci ritroviamo.

“Da parte dell’Agenzia, che ringrazio per questa esaustiva riunione – continua l’esponente della Lega – ho avuto la riconferma della piena disponibilità a lavorare per risolvere i problemi e l’auspicio è che questo possa avvenire già nelle prossime settimane. Sottolineo infatti che la fantomatica ‘via sperimentale’ con cui molte tratte sono state cancellate, soprattutto in Valtrompia e sul Garda, è stata autorizzata solo fino al 31 di gennaio e che è previsto un incontro tra Agenzia e Arriva prima di quella scadenza. Intorno a febbraio si apre una finestra per rimodulare e cercare di dare quella svolta necessaria sulla questione, a garanzia degli utenti che pagano ed hanno il pieno diritto a vedersi assicurato il servizio”.

“Visto che Arriva nel 2021 ha avuto modo di godere di un utile netto pari a 12 milioni di euro e con ricavi in crescita a 153 milioni – incalza – confido saprà venire incontro alle necessità del territorio bresciano. Ben venga che un’azienda lavori per generare un profitto, ma non va bene che questa cosa si accompagni a disservizi per gli utenti, giustificazioni e insufficienze su più fronti. Segnalo inoltre che Arriva si è detta comunque intenzionata a prevedere il delle corse cancellate, per cui accogliamo di buon grado queste parole e staremo a vedere se saprà tenere fede a questa volontà”.

Nello stesso comunicato, Zobbio se la prende con l’azienda di trasporti anche per la comunicazione. “Purtroppo i problemi non sono soltanto sul fronte trasportistico, ma anche in tema di comunicazione – precisa – Dopo aver inspiegabilmente dismesso il servizio di informazione per un certo periodo, Arriva ha riattivato mezzi che purtroppo non sono risolutivi: il call center risponde da Bergamo per tutte le aree di competenza dell’azienda, quindi può capitare che non conosca bene le necessità del territorio bresciano o le corse alternative, inoltre l’azienda non sempre garantisce informazioni preventive per i disservizi. Sarebbe invece opportuno prevedere e soprattutto garantire meccanismi di notifica per avvisare in via preventiva gli utenti di un disagio, permettendo di riorganizzarsi, esattamente come succede per altri servizi di trasporto”.

Il consigliere provincia, infine, invita gli utenti a segnalare in maniera anonima eventuali disservizi a questo link.

>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome