Allegri “A Salerno scontro diretto, obiettivo 40 punti”

0

TORINO (ITALPRESS) – “Dobbiamo raggiungere i 40 punti che rappresentano la salvezza: viene da ridere ma è così”. A Massimiliano Allegri viene quasi difficile dirlo, lo fa con la solita ironia, ma è davvero quello che pensa dopo i 15 punti di penalizzazione inflitti dalla Corte d’Appello Federale. “Domani è complicata perchè è un ambiente difficile, spinto dai tifosi. Nicola sta facendo un ottimo lavoro. Hanno vinto l’ultima gara a Lecce. Domani sarà una partita difficile come tutte le partite del campionato. Sarà importante affrontarla col piglio giusto, con la squadra che si deve mettere alla pari della Salernitana. Vedendo la classifica, è uno scontro diretto”, ha detto il tecnico della Juventus alla vigilia della partita della 21esima giornata di Serie A in casa della Salernitana. A parte gli infortunati Bonucci, Pogba e Kaio Jorge, non ci sarà Paredes che “ha un fastidio alla zampa d’oca”. De Sciglio, finito nel mirino di una parte della tifoseria per aver svelato ai pm dell’inchiesta sulle plusvalenze l’esistenza della chat sugli stipendi e poi fischiato anche nell’ultima partita allo Stadium, “sta bene fisicamente e anche emotivamente – ha risposto Allegri -. Ci ho parlato, è sereno e tranquillo, serio e professionale oltre che essere un ottimo giocatore. I social? Di queste situazioni ne capitano tutti i giorni, dietro ai social si nascondono migliaia di persone anche in modo brutto, bisogna accettarli non dandogli importanza”. Il tecnico juventino ha poi detto che “difficilmente” domani cambierà sistema di gioco e che Vlahovic “è molto più leggero e dinamico rispetto a quando era arrivato, ma in questo momento lasciare fuori Kean è molto più difficile, è cambiato completamente rispetto allo scorso anno e sta diventando un giocatore importante. Non faccio giocare chi ha bisogno di giocare, ma faccio giocare chi serve per vincere le partite”. Inoltre, il tridente “è un’ipotesi” e Chiesa “sta bene”. Allegri ribadisce l’importanza della gara di domani contro la Salernitana: “Siamo 13esimi, bisogna cercare di raggiungere la 12esima e poi scalare la classifica piano piano. Domani è una gara da vincere perchè nelle ultime tre partite abbiamo fatto solo un punto e bisogna riprendere il cammino”. Secondo il tecnico non varierà l’impatto emotivo alla partita per giocatori che sono abituati a lottare per altri obiettivi e ora si trovano oltre metà classifica: “Psicologicamente bisogna stare sempre bene indipendentemente da questa situazione anomala”.

Il primo obiettivo della Juve al momento sembra essere quello di raggiungere quanto prima la quota salvezza: “In questo momento c’è un dato di fatto: abbiamo 23 punti, mi viene da ridere ma bisogna raggiungere i 40 punti che sono quelli della salvezza e darsi dei mini obiettivi. Riuscendo a fare così, vinceremo delle partite”.

– foto LivePhotoSport –

(ITALPRESS).

La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.