Coronavirus, per quasi 7 italiani su 10 le restrizioni vanno mantenute

0
FOTO DA ITALPRESS

ROMA (ITALPRESS) – Negli ultimi giorni, la curva dei contagi da Covid-19 nel nostro Paese ha cominciato a rallentare, mostrando dei primi segnali di miglioramento. Come conseguenza di questo, circa un quarto degli italiani chiede al Governo di allentare le restrizioni attualmente in atto. Per 1 italiano su 5, però, questi provvedimenti sono da mantenere attivi ancora fino alla fine del periodo natalizio, in particolare per i residenti in zona gialla, che – pur con delle limitazioni – possono godere sicuramente di una maggiore libertà rispetto alle altre aree d’Italia.

Nel complesso, coloro che ritengono necessario continuare con le restrizioni raggiungono quasi il 70% del campione.

Per evitare la ripresa dei contagi e il rischio di una nuova ondata come successo dopo la stagione estiva, oltre la metà del campione concorda sulla chiusura degli stabilimenti sciistici, anche se, per una parte, dovrebbe essere regolamentata a livello europeo. La paura della ripresa dei contagi, inoltre, mette d’accordo quasi 2/3 del campione sul tema coprifuoco.

Per il 64,7% degli intervistati, infatti, finchè persistono queste condizioni di emergenza, è giusto mantenerlo attivo a partire dalle ore 22.

Dati Euromedia Research, indagine realizzata il 27/11/2020 con metodologia mista CATI/CAWI su un campione di 800 casi rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne.

(ITALPRESS).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.