Bronzo per l’Italscherma nella spada a squadre donne

0
FOTO DA FEED AUTOMATICO ITALPRESS

TOKYO (GIAPPONE) (ITALPRESS) – Importante medaglia di bronzo per l’Italscherma. Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria e Alberta Santuccio compongono il quartetto del ct Sandro Cuomo che ha sconfitto per 23-21 la Cina, conquistando il terzo gradino del podio. Si tratta della seconda medaglia olimpica della spada femminile a squadre. La prima, con Elisa Uga, Margherita Zalaffi e Laura Chiesa in squadra, arrivò nel 1996 ad Atlanta e fu argento. “Volevamo questa medaglia più d’ogni altra cosa, l’abbiamo vinta da squadra vera” ha detto Rossella Fiamingo. Le ha fatto eco Alberta Santuccio, siciliana come lei: “Sono entrata in un momento delicato ma le mie compagne mi hanno dato grande forza. Siamo un gruppo forte, unito, e insieme abbiamo raggiunto questo storico traguardo”. Festeggia “mamma” Mara Navarria: “Desideravo tantissimo questa medaglia, arrivata dopo tanti sacrifici. Mio figlio Samuele ora è al centro estivo con i suoi amici, io sono a Tokyo. Può essere un messaggio anche a tutte le donne che vogliono diventare madre: se ci si organizza al meglio, si può fare tutto”. Onore e onere di disputare l’ultimo assalto per il bronzo olimpico alla più giovane tra gli azzurri della scherma, Federica Isola:”Ho avvertito la responsabilità di dover chiudere il match, ma non mi sono sentita sola grazie a loro tre. Questa è la medaglia della squadra, che condividiamo con tutti i nostri maestri, l’intera Nazionale e tutti gli italiani che ci hanno visto”. Soddisfatto anche il presidente federale Paolo Azzi. “Una medaglia sofferta e meritatamente conquistata da ragazze splendide, che hanno tirato da vera squadra. Complimenti a loro soprattutto per aver reagito alla grande alla sconfitta con l’Estonia, vincendo il bronzo contro un avversario forte come la Cina”.

(ITALPRESS).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments