Ue, Draghi “Per difesa comune non c’è tempo da aspettare”

0

ROMA (ITALPRESS) – “Gli eventi degli ultimi mesi stanno portando a un profondo riesame delle nostre relazioni internazionali, un riesame la cui comnclusione non può essere che il rafforzamento della sovranità e della difesa europea. E’ iniziata un riflessione sugli aspetti organizzativi: è solo l’inizio ma sono certo che quesa rflessione ci accompagnerà negli anni a venire. Ma anche qui (come per la lotta al cambiamento climatico, ndr) non c’è molto tempo da aspettare. Abbiamo inoltre discusso anche della sicurezza del Mediterraneo, della parte più vicina, come Libia e Tunisia. La situazione è instabile ma tutti i paesi hanno detto che vogliono contribuire al mantenimento della stabilità”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi, ad Atene al termine del vertice EuMed.

(ITALPRESS).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments