CR7 beffa l’Atalanta, Manchester United 2-2 a Bergamo

0

BERGAMO (ITALPRESS) – E’ un 2-2 che sa di beffa per l’Atalanta, che gioca meglio del Manchester United ma che non riesce a trovare i tre punti nonostante una superiorità a tratti evidente. Cristiano Ronaldo trova una doppietta (nel recupero del primo tempo e del secondo) e salva la squadra di Solskjaer. La prima grande chance è per gli ospiti, ma gli orobici passano al 12′ quando Zapata sfrutta un rimpallo sfavorevole per fuggire sulla sinistra, mettere un rasoterra all’indietro sul quale arriva Ilicic che con il mancino batte un De Gea non perfetto nell’occasione. Gli uomini di Solskjaer trovano il pareggio in avvio di recupero grazie a una travolgente azione di prima al termine della quale Bruno Fernandes smarca Cristiano Ronaldo che trafigge Musso con il destro per l’1-1 con cui le due squadre vanno all’intervallo. A inizio ripresa, una distrazione difensiva della Dea rischia di costar caro quando Bruno Fernandes arriva alla conclusione ravvicinata rimpallata però da un’ottima scivolata di Demiral. All’11’ Palomino effettua un lancio alle spalle di Bailly pescando Zapata che entra in area, protegge il pallone dall’arrivo di Maguire e mette dentro il 2-1 con il sinistro. L’arbitro annulla inizialmente per fuorigioco, ma il Var ribalta il verdetto e assegna il gol ai ragazzi di Gasperini. Il bomber colombiano è scatenato e al 40′ ci prova dalla lunga distanza con De Gea costretto a deviare in corner. Nel finale i locali sembrano controllare bene i loro rivali, ma Ronaldo sale nuovamente in cattedra e all’inizio del recupero sfodera un destro millimetrico dal limite dell’area che batte Musso firmando il 2-2 e gelando il Gewiss Stadium.

(ITALPRESS).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments