Finlandia e Svezia nella Nato, per 1 italiano su 4 “gesto provocatorio”

0

ROMA (ITALPRESS) – A causa della paura di un allargamento del conflitto russo-ucraino e di un’invasione della Russia i altri territori confinanti, Finlandia e Svezia hanno ufficialmente presentato richiesta di adesione alla NATO. Per la metà della popolazione italiana (il 51,1%), questa decisione rappresenta una libera scelta dei singoli Paesi. Non manca, però, il timore che l’ingresso di Finlandia e Svezia rappresenti un gesto provocatorio e pericoloso in questo momento storico (24,7%), oppure una strategia degli USA per allargare i confini NATO (24,2%). Due aspetti, questi ultimi, che preoccupano in prevalenza gli elettori di Lega e Fratelli d’Italia. Nel complesso, nonostante le paure e i timori delle conseguenze, la maggioranza degli italiani si dichiara favorevole all’ingresso di questi Paesi nella coalizione NATO. Una condivisione che coinvolge in modo trasversale tutti gli elettorati e diventa ancora più forte nell’area di centrosinistra e tra gli elettori di Forza Italia. A nutrire i maggiori dubbi (pur restando in maggioranza favorevoli) ci sono, anche in questo caso, gli elettori di Lega e Fratelli d’Italia, con l’aggiunta del Movimento 5 Stelle.

Dati Euromedia Research – Realizzato il 16/05/2022 con metodologia mista CATI/CAWI su un campione di 1.000 casi rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne

(ITALPRESS).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.