Salman Rushdie operato è attaccato a un respiratore

0

ROMA (ITALPRESS) – Lo scrittore Salman Rushdie, aggredito ieri mentre interveniva a una conferenza a New York, è stato operato d’urgenza ed è attaccato a un respiratore, non riesce a parlare e potrebbe perdere un occhio. Secondo quanto riferito dal suo agente al New York Times, “probabilmente perderà un occhio, i nervi del braccio sono stati recisi e il suo fegato è stato danneggiato; le notizie non sono buone”. Rushdie, 75 anni, è stato colpito al collo e all’addome con 15 pugnalate. A sferrare i colpi un 24enne residente a Fairview in New Jersey. Il giovane è stato bloccato da alcune persone che stavano partecipando all’evento letterario e consegnato alla polizia, che lo ha arrestato. Secondo la polizia il 24enne sarebbe un “simpatizzante del governo iraniano”.

(ITALPRESS).

-foto agenziafotogramma.it-

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.