Avete il “Bollino blu”?

    0
    Bsnews whatsapp

    E’ da ieri obbligatorio quello che fino a qualche mese fa veniva chiamato "bollino blu". In realtà ora non viene più rilasciato alcun bollino da esibire sul parabrezza, ma la certificazione dei propri gas di scarico va comunque esibita in fase di controllo da parte degli agenti di polizia. E’ una norma tutta lombarda, la certificazione va fatta per tutte le automobili dei cittadini residenti in regione, non sarà dunque richiesta ai turisti, ai lavoratori residenti fuori dalla Lombardia e a chiunque si troverà a passare in regione. Non c’è da preoccuparsi troppo però: in ogni normale revisione del proprio mezzo, biennale o annuale che sia, viene normalmente eseguito il controllo sui gas di scarico: per tutte le vetture recentemente revisionate dunque nessun problema. Il comandante della Polizia Locale di Brescia Roberto Novelli intanto chiarisce la questione la questione del’importo dell’eventuale multa: «Ci sono delle variabili e delle dicrezionalità: per semplificare mi sento di dire che a Brescia chi non sarà in regola con la certificazione dovrà pagare una multa di 100 euro. Ripeto però che si tratta di un controllo annuale, quindi le macchine revisionate negli ultimi mesi sono in regola e lo saranno anche quelle che verranno revisionate da oggi in avanti».
    A.C.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. I VIGILI DI CASTENEDOLO IERI RISANAVANO I SOLDI CHE NON AVEVANO PRESO DALL’ICI…..BLOCCAVANO TUTTE LE AUTO IN TRANSITO E 150 EURO PER AUTO…

    2. Ma scusate, io non ho capito: cosa è cambiato rispetto alla normativa precedente?

      La "certificazione dei propri gas di scarico" che va esibita è quella che si esegue ogni anno come si faceva prima (un anno alla revisione biennale del veicolo, un anno al "bollino blu") o è qualcosa di diverso?

      Dove è possibile consultare "la norma tutta lombarda"? Ho provato nel sito della Regione, ma non sono stato in grado di recuperarla…

    3. E’ una cosa indecente: l’auto è diventata una "mucca da mungere" da parte di tutti gli enti, oltre che dai meccanici che già lo fanno. Un paese così non può che andare allo sfascio.
      Saluti

    RISPONDI