Festa dell’auto-produzione

    0

    Una sfida al mercato globale. Ogni piccolo, piccolissimo produttore porterà in piazza i propri ortaggi e li metterà in vendita. E’ la festa dell’auto-produzione, un modo per combattere il caro-prezzi e allo stesso tempo mangiare sano e passare un po’ del proprio tempo libero all’aria aperta. La frutta e la verdura sono solo un pretesto della festa che si terrà sabato a Rovato. Accanto ai prodotti della terra si potranno vedere e acquistare tante altre merci auto-prodotte artigianalmente come capi di vestiario cuciti in casa, birra e vino, salumi e liquori o ancora libri e software "casalinghi" ad uso libero. Prodotti in vetrina e spazio per l’approfondimento: alle spazio al dibattito su «Aspetti legali, terapeutici e collaterali dell’uso/abuso di sostanze psico-attive» con la dottoressa Alessandra Viazzi (presidente di «Pazienti Impazienti Cannabis»), l’avvocato Elia De Caro (associazione «Antigone») e il dottor Nunzio Santalucia (medico-chirurgo specialista di tossicologia medica).
    In serata, tarda serata… alle 23, appuntamento con la musica: dj set Reggae-roots-dub e Afro dj (dalla trasmissione Ritmo Irie), accompagnati da alcuni giocolieri. Per allietare i presenti le immancabili con caldarroste e il vin brulè.
    L’iniziativa si terrà nei locali del centro «Ventotto maggio» in viale Europa 54.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome