Rassicurazioni sul calcestruzzo

0

I vertici della società che fornisce il calcestruzzo al cantiere della metropolitana di Brescia, la Calcestruzzi Spa, sono finiti nel mirino degli inquirenti per presunte connessioni con la mafia. La Divisione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta ha avviato l’indagine che vuole appurare se effettivamente il materiale fornito dalla ditta è conforme ai capitolati d’appalto firmati con gli appaltatori, tra cui il comune di Brescia, oppure si tratta di calcestruzzo di qualità minore, depotenziato. I cantieri riforniti da Calcestruzzi sono, oltre al nostro, quelli della Tav Milano-Bologna, della Tav Roma-Napoli (terzo e quarto lotto), della metropolitana di Genova.
Ecco il comunicato diffuso dai vertici di Brescia Mobilità:
"Si apprende, da notizia ANSA di oggi, 27 novembre 2008, che in seguito ad accertamenti tecnici emergerebbero irregolarità nel calcestruzzo fornito dalla società Calcestruzzi Spa con riguardo anche alle opere di costruzione della metropolitana di Brescia.

Brescia Mobilità, committente dell’opera, in relazione a questa notizia, d’intesa con l’amministrazione comunale e con l’assessore ai lavori pubblici, desidera specificare che per quanto concerne la fornitura dei calcestruzzi necessari alla realizzazione della metropolitana la Calcestruzzi Spa, per conto dell’Appaltatore dell’opera (ATI Metrobus), ha installato tre impianti di betonaggio. La Direzione Lavori, inoltre, effettua prelievi e campioni di calcestruzzo ad ogni colata in ottemperanza alle disposizioni normative, sottoponendoli a prove di carico presso laboratori qualificati il cui esito, sulla base dei certificati in nostro possesso, è sempre risultato positivo.

Brescia Mobilità desidera anche segnalare che in seguito alle prime notizie apparse sulla stampa lo scorso gennaio ha organizzato prelievi e prove di laboratorio a campione su diverse tipologie di opere già eseguite (impalcato, viadotto, pile viadotto, diaframmi, muri e contropareti, solette) lungo tutto la linea, per verificare la rispondenza delle caratteristiche dei calcestruzzi forniti rispetto ai valori di progetto. L’incarico per l’esecuzione dei controlli è stato affidato al Laboratorio prove materiali “Pietro Pisa” del Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio e Ambiente della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli studi di Brescia.

L’esito delle prove è sempre risultato entro le tolleranze di legge, confermando in tal senso la fornitura di calcestruzzo con caratteristiche come da progetto."

Comments

comments

LEAVE A REPLY