Muore centauro di 28 anni

    0

    Giornata nera ieri per le strade bresciane. Dopo l’incidente mortale costato la vita a un cittadino albanese di 33 anni ieri sera, intorno alle 20, un altro tragico scontro e un altra giovane vittima. Mattia Cherubini aveva 28 anni, era da poco uscito dal lavoro, nel supermercato Continente di Rezzato, e con la sua motocicletta Honda Hornet 600 si stava recando a casa, a San Polo in via Fiorentini. Sulla strada 45bis che da Brescia porta sul Garda la sua motocicletta, probabilmente a causa dell’asfalto viscido, difficile pensare a una disattenzione su un tratto rettilineo di strada, invade la corsia opposta e si scontra frontalmente con l’Alfa 147 guidata da un 64enne che non può fare assolutamente nulla per evitare l’impatto. Le condizioni di Mattia paiono subito gravi. Rapido l’arrivo dell’ambulanza che lo trasporta al Pronto Soccorso dove i medici dopo aver tentato disperatamente di rianimarlo devono arrendersi e dichiararne la morte. Il giovane al momento dell’impatto indossava il casco ma l’urto è stato davvero violento: la moto si è praticamente incastrata sotto il cofano dell’auto.
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. è stato il mio primo morosino…. non lho mai dimenticato mi mancherà tantissimo…..
      Tante condogianze alla famiglia e un saluto a tutti quelli che come me lo ricorderanno

    2. un amico dell’università…o meglio un conoscente ad essere sincero…ma che comunque in quei due anni aveva saputo dare molto al nostro gruppo…ciao mattia…

    3. Mattia… di te voglio ricordare più di ogni altra cosa il sorriso pieno di voglia di vivere… anche se era tanto che non ci vedevamo o sentivamo… Tato mi mamcherai!!! un’abbraccio forte alla famiglia…

    4. Passavo per quella strada, un istante dopo.. Non ti conoscevo e non sapevo chi fossi ma quello che ho sentito dentro mi ha segnato profondamente. Ho odiato l’impotenza che alimentando il mio sgomento mi lascia atterrito di fronte ai perchè della Vita. Buon viaggio Mattia, che tu possa trovare Pace e Serenità.

    5. Ero tuo compagno alle superiori e ricordo ancora quando i professori urlavano "Cherubini cosa stai facendo?"..come al solito chiamavano te…Ci mancherai…Arrivederci Cheru!

    6. Difficile commentare, c’è un nodo in gola, è troppo doloroso pensare ad un’altra vita spezzata a soli 28 anni! Un abbraccio ai suoi cari.

    7. matta sdei stto un ottmo amico e fratello pere laviviana spero che continuerai a mantenere qel soriso e che sostenga tua mamma rendendola più forte….ci mancherai moltissimo

    8. Mi hai fatto ridere un sacco in questi 3 anni a parma…conserverò in me il ricordo di tantissimi momenti belli trascorsi insieme.Voglio pensarti felice, che ridi in sella alla tua moto…nel mio cuore, dove sarai sempre a casa…

    9. Eri una di quelle rare persone che non vedi l’ora di rivedere e che mai vorresti andassero via…un amico sincero, un ragazzo meraviglioso.
      Sei sempre nei nostri cuori, nella nostra vita, tutti i giorni.

    10. Oggi è il mio compleanno, dovrei essere felice, eppure quest\’anno questa data mi ricorda che tra una settimana ricorre il primo anniversario da quando tu non ci sei più…ci mancherai ancora a lungo..

    11. … e ancora una volta ti ho sognato…
      … e ancora una volta quando mi sono svegliata mi sono sentita malissimo…
      poi ti penso, penso ai tuoi occhi, al tuo sorriso, e ti sorrido anche io.. a presto Tia.

    12. é passato tanto ma non ho ancora il coraggio di andare a trovare i tuoi o di venire al cimitero. ti voglio ricordare come il mio amico d\’infanzia spensierato e sempre sorridente magari mentre andavamo a pesca..

    LEAVE A REPLY