Che fine ha fatto l’aeroporto

    0

    Che fine ha fatto l’aeroporto Gabriele D’Annunzio di Montichiari? Perché le istituzioni bresciane non prendono finalmente in mano la questione? Francamente, caro direttore, credo che queste due domande siano di una certa importanza per una provincia come Brescia e mi domando perché la politica non cerchi di dare risposte o quanto meno non provi un briciolo di vergogna o d’imbarazzo per uno scalo che da almeno dieci anni è una grande incompiuta. La crisi avanza e noi non possiamo permetterci di cincischiare ancora utilizzando una grande infrastruttura che potrebbe fare molto per l’economia bresciana come se fosse un magazzino.

     

    Luca Pinti (Pontevico)

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. ci sunnu deie probbleimmo pel’aireporto di montichiaro con l’aggraviamiento grisi industrialo nello sisteimo indrustialo bresianno

    2. L’aeroporto di Montichiari è uno scandalo! I Colpevoli di questo ritar4do vdovrebbero essere chiamati a rispondere dei danni che hanno fatto a Brescia!

    3. L’aereoporto di Montichiari è a terra ma non preoccupatevi che presto il Vigilio Bettinsoli presenterà un progetto per fare di Montichiari un hub-internazionale ! Basta vere un po’ di pazienza.

    4. Letto il citato trafiletto ora l’Aereoporto di Montichiari se andiamo di questo passo l’Aeroporto diverrà una cattedrale nel deserto o meglio dire in una brughiera con una striscia nera in mezzo ai campi incoltivati.Le istituzioni non si muovono a sufficenza
      facendo andare a rotoli l’ultima speranza economica ancora in mano.E’
      passato di tempo da quando fu costuita questa pista all’ora dai tedeschi per propria necessità "mandare in Germania" i detenuti alla morte certa. Ma ora vediamo la cronistoria di questo aereoporto; il Sindaco Bruno Boni a vine anni "sessanta" interessava di più il canale navigabile -Ticino- Mincio -Canal Bianco – che focia nel Po, consorzio ora non c’è più tralasciando Montichiari ossia l’Aereoporto che era già pronto.Negli anni "settanta appunto i parlamentari bergamaschi gli fecero le scarpe al Sindaco di Brescia così pure quelli di Verona Villafranca costruito in un secondo tempo. Ora i parlamentari o istituzioni vogliono fare o svviluppare il D’annunzio di Montichiari ma, c’è sempre una cosa in più che li blocca ossia il colore politico. Nel frattempo la crisi economica incalza sempre più e i mandanti nicchiano dicendo alcune cose per far contento il popolino locale. Ma se Abem che ha vinto il ricorso al Tar capitanate da Tambirrini e Bettoni avessero…. si potrebbe pure farcela portando via la reggenza attuale dell’85% alla Catullo; passando il tutto a reggenza bresciana. Allora si che le cose potrebbero iniziare ad andare meglio, vedendo incrementarsi sempre più l’economia bresciana e d’intorni – regioni limitrofe – alla Lombardia Orientale.

    5. Confermo il discorso del Signor Mario di quello che ha accennato.Persnalmento sono ottimista, sapendo dai giornali e dichiarato dalla Ryanair che per fine marzo iniziaranno i voli per Cagliari, accennando che si vedrà su altre tre rotte due interne e una in europa. Dai giornali locali ho sentito che c’è una società aerea denominata Italiatour Aerlines che appena gli arriva il benestare "COA" è pronta a volare per: Roma,Napoli e Catania. Ma questa compagnia aerea facente a capo On.Scoglia è stata acquisita da un’altra società tedesta la "ACM". In parole povere c’è o non c’è la possibilità che in tuturo esisteranno questa tratte o rotte? visto che sempra che la Catullo ne sappia e la D’Annunzio non ne parla assolutamente. Insomma didiamone chiare le cose si potrà volare o no? da questo benedetto Aereoporto di Montichiari e non litigare tra di loro i partiti. Se qualcuno si degna a comunicare sulla stampa locale sarebbe bello, e non ci fossero queste scaramuccie tra la Catullo e Montichiari. Tanto gli introiti rimangono sempre in famiglia anche se passa tutto il comando ai Bresciani essendo come denominazione "Aereoporti del Garda".

    6. Sono stufa di girare da un’aereoporto all’altro facciamola finita facciamo delollare la "Cattedrale nel Deserto" che in parte alla pista incolta crescono ebacce. Troppo bello le partenze aeree per l’Italia meridionale e l’estero, ma come di sa la speranza è l’ultima a morire…..ci sono troppo interessi per questo aereoporto a NON farlo decollare visto che vicino c’è Orio e Villafranca. Ma io dico se ci fosse un accordo…. troppo bello vero.

    7. Sono dieci anni che questo litugio che tra la Catullo e la D’Annunzio va avanti ora basta troppo burocrazia,trappo interessi almeno sembra.Guardate che negli USA ogni 50/60 Km vi è un aereoporto e tutto funziona a meraviglia sono in Italia non funzione niente.

    8. Forse ci siamo dopo tantre traversie l’aereoporto monteclarense apre con fine Marzo 2009 con il volo della Ryanair su cagliari e Alghero e dal 1 Aprile voli su Roma Crotone a proseguire per Napoli e Catania. La Ryanair pensa di mettere più voli espendendo 2 voli all’estero Germania e Paesi Bassi un’altro Nazionale si pensa a Trapani con possibilità di un’altro su Bari? vedremo…..

    LEAVE A REPLY