Conosciamo il gladiatore bresciano

    0

    Oggi pomeriggio alle 16.30 in Santa Giulia un interessante convegno cercherà di far luce sulla figura di un nostro illustre concittadino di 1800 anni fa, Marco Nonio Macrino, senatore bresciano e all’epoca famoso militare che si guadagnò la fama sui campi di battaglia di tutta Europa (iscrizioni a lui dedicate sono state scoperte anche a Efeso).
    In Santa Giulia si cercheranno di delineare i contorni della sua vita avventurosa e si presenteranno gli sudi sul ritrovamento dei resti del grandioso mausoleo a lui dedicato a Roma, recentemente ritrovato in un cantiere lungo la via Flaminia. Interverranno oltre all’assessore Andrea Arcai e Umberto Spigo (soprintendente per i beni archeologici della Lombardia) anche Daniela Rossi (direttore archeologo coordinatore della Soprintendenza speciale per i Beni archeologici di Roma) e Gian Luca Gregori (professore di Antichità romane alla Sapienza di Roma).
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Oh! Finalente.Mi sono sempre chiesto come mai Brescia Romana non avesse un personaggio importante ,per nascita e censo, a cui ricollegare la sua storia o parte di essa. Non si poteva pensare,e parlo a livello di gente non addentro a lavori di particolarità storica,che Brixia fosse solo stazione militare,magari un pò pi raffinata nelle arcitetture,come appare.Oggi non potrò assistere ai lavori su questo personaggio,MARCO NONIO MACRINO, ma mi riprometto di seguire ed approfondire tutto l’argomento.

    2. Caro Luigi,Marco Nonio Macrino è stato un generale romano,MOLTO NOTO, dell’epoca dell’imperatore Marco Aurelio, durante le guerre settentrionali contro i Marcomanni. È stato "console suffectus" nel 154 durante il principato di Antonino Pio, e in seguito molte volte proconsole.
      Secondo quanto riportato sulle iscrizioni presenti sulla sua tomba, era originario di Brescia[1] e gli è pure attribuita la proprietà della grande villa a Toscolano Maderno. Durante la sua vita ha ricoperto non solo il ruolo di Comes dell’imperatore romano, Marco Aurelio, ma anche quello di proconsole delle province romane di Asia,Pannonia inferiore e Pannonia superiore.Nell’ottobre 2008, durante la costruzione di alcuni edifici sulla via Flaminia, è stata rinvenuta la sua tomba; quindi si è un pò parlato a vanvera,seguendo un pò di ipotesi fantastiche che lo vorrebbero GLADIOTORE,nel celebre film di qualche tempo fa.

    3. Le ipotesi fantastiche di cui parli cara Elisabetta, sono le solite chiacchiere antiscientifiche;propaganda ad usum mediatico.Di MARCO NONIO si sa tutto o quasi e la sua vita fu vita costante di potere o in zona vicino al potere;non fu un cincinnato.Il personaggio del GLADIATORE cinematografico,tra Gallia ed Africa, è la solita storia romanzata;i nostri padri
      avrebbero detto:un’americanata!,

    LEAVE A REPLY