Al Rigamonti per combattere la Sla

    0
    Bsnews whatsapp

    Tante stelle in campo stasera al Rigamonti per esprimere la solidarietà a Stefano Borgonovo e aiutare la ricerca a combattere la terribile malattia degenerativa progressiva del sistema nervoso che danneggia i muscoli ma lascia intatte le facoltà cerebrali.
    Serve l’aiuto di tanti bresciani per riempire lo stadio e far si che il contributo alla ricerca sia significativo. Le attrattive certo non mancano: in campo decine di ex calciatori, vecchie glorie di Brescia e Milan, società nelle quali ha militato Stefano Borgonovo (oltre a Como e Fiorentina). Assicurata la presenza di Roberto Baggio (che già nella gara di Firenze spinse la carrozzella su cui è da anni costretto Borgonovo), di Franco Baresi, Hagi, Beccalossi, Altobelli, Hubner, Ganz, Gritti, Dario Bonetti, Bonometti, Raducioiu, Salvi, Stroppa, Neri, Nappi. Nelle file del Milan oltre al travagliatese capitano storico ci saranno Costacurta, Galli, Evani, Tassotti. In panchina Carletto Ancelotti, Arrigo Sacchi e Carletto Mazzone per il Brescia. Sugli spalti, speriamo, tanta gente. Numerosi anche gli ospiti del mondo dello spettacolo, presentatrice della serata Laura Freddi
    I tagliandi per la gara sono acquistabili presso il botteghino del Rigamonti; gara al via alle 20.30.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. conosco bene la la malattia perchè mia nonna è morta proprio di sla quando nessuno ne parlava. c’è un signore ammalato che si occupa con una dinamismo incredibile del problema devo averlo letto su qualche quotidinao perchè mi aveva colpito la sua storia.

    2. Ben triste è la sorte di tutti gli ammalati che si rendono conto in modo drammatico e personalissimo che l’Uomo è prigioniero del proprio Corpo; anche da sano e senza soffrire. Uno degli ultimi excalciatori che si sono imbattuti in questa terribile malattia è Stefano TURCHI,che ha militato in C1 e C2 e che ebbi modo di apprezzare.Saperlo immobile mi angoscia.Forza Stefano e forza ragazzi ….se ce la fate ad aver forza

    RISPONDI