Nuovo piano ridisegna via Milano

0
Un tratto di via Milano
Un tratto di via Milano

Dopo il Piano Carmine che ha migliorato la qualità di vita di uno dei quartieri storicamente più problematici (e più vitali) della città e gli ambiziosi progetti per le torri di San Polo tocca ora a via Milano.
Al lavoro da tempo in questa direzione, nelle prossime settimane l’assessore ai lavori Pubblici Mario Labolani ha intenzione di presentare ufficialmente il ventaglio di proposte operative compilato assieme ai colleghi Nicola Orto, Paola Vilardi e Maurizio Margaroli (Viabilità, Urbanistica e Commercio). Si tratta di interventi sul piano viario e dell’arredo urbano per migliorare il trafficatissimo accesso ovest alla città dal punto di vista funzionale ma anche estetico con nuovi marciapiedi, nuova illuminazione e verde pubblico. Ma non è finita: proprio come in contrada Carmine il comune avrebbe intenzione di intervenire anche sulle facciate degli edifici privati e proprio in questi giorni è il corso un censimento di tutti gli stabili della zona. Prossimamente l’assessore vuole anche organizzare incontri pubblici per ascoltare la gente che vive nel quartiere a larga concentrazione di immigrati.
Ristrutturazione in vista anche per i giardini situati in via Nullo (750mila euro di spesa ipotizzata) e per il PalaNullo, per il quale la Loggia è pronta a investire circa 450mila euro.
a.c.

Comments

comments

LEAVE A REPLY