Il corteo è passato per il centro

0
POLITICA A BRESCIA - Adriano Paroli (ex sindaco di Brescia) - diritti Andrea Tortelli
POLITICA A BRESCIA - Adriano Paroli (ex sindaco di Brescia) - diritti Andrea Tortelli
Bsnews whatsapp

Con buona pace delle forze dell’ordine e del sindaco Adriano Paroli, il corteo di coloro che sabato hanno potestato contro le misure dell’amministrazione comunale è transitato nel centro della città, in quel “salotto buono” che Rolfi e i suoi hanno precluso alle manifestazioni del sabato pomeriggio.
Erano in 4 mila secondo gli organizzatori della sinistra antagonista, circa la metà secondo la questura. Sono partiti alle 16.30 da piazza Rovetta, meta finale piazza Loggia passando per contrada del Carmine, corso Garibaldi, via Pace, corso Zanardelli, via Mazzini e piazza Duomo. Due le direttive seguite dalla protesta, il «Pacchetto sicurezza» del Governo Berlusconi e la politica della Giunta (Bonus bebè e divieti nei parchi in primis). Tra i manifesti si leggeva: «Sicuri dei nostri diritti», «Viva la multietnicità», «Bonus bebè 2009 ritirato. Vergogna!» e, in mano a un bimbo di colore, «Io prossimo sindaco di Brescia».
a.c.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Come volevasi dimostrare.I divieti,molto fuori dalle righe, della Giunta bresciana diretta da un Sindaco mal consigliato,lasciano il tempo che trovano e danno spazio a pericolose volontà di scontro frontale.Bene han fatto le forze dell’ordine a controllare senza intervenire;un pò di pragmatica saggezza non guasta mai.

  2. Bisognerebbe chiedere la rimozione del Questore di Brescia per non aver saputo mantenere l’ordine imposto dalle nuove normative in tema di manifestazioni pubbliche. Per colpa di pochi,anzi… pochissimi, l’uso della forza pubblica è più che legittima, sopratutto se tutela gli interessi dei più, liberi e pacifici cittadini che vedono queste manifestazioni molto lontane dai loro interesessi….

RISPONDI