Tragico alterco. Preso l’assassino

    0
    Bsnews whatsapp

    Ieri sera, a Rovato, un uomo di 35 anni di origine kosovara, Zekolly Shemshi, è stato freddato con due colpi di arma da fuoco per mano di un suo connazionale, catturato poi nella notte dai carabinieri. Secondo le testimonianze degli avventori della vicina birreria Bikal, i due, arrivati in auto nel parcheggio Leonardo Da Vinci in Via Bonomelli, hanno avuto una pesante discussione e sono presto venuti alle mani. Durante la collutazione, sono esplosi due colpi di arma da fuoco che hanno colpito mortalmente il kosovaro, presente da tempo in Italia con regolare permesso di soggiorno .Per il ragazzo ferito non è stato possibile fare niente, nonostante il pronto intervento del 118 e la corsa in ospedale dove il ragazzo non è arrivato già privo di vita. L’aggressore, risultato poi un clandestino, è fuggito rifugiandosi presso amici, ma è stato catturato poco dopo dai carabinieri di Chiari con in mano ancora la pistola usata per l’omicidio. Causa dell’alterco, e del fatale epilogo, sembra sia stato un mancato pagamento.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI