Acqua Paradiso addio

    0
    Bsnews whatsapp

    La notizia era nell’aria da giorni, ma non per questo ora che c’è l’ufficialità provoca meno clamore: l’Acqua Paradiso Montichiari nella prossima stagione non disputerà più le partite casalinghe nel Palageorge di Montichiari.
    La minaccia messa in atto da Marcello Gabana ha avuto riscontro e dalle parole il presidente della società passato ai fatti. Decisione irrevocabile, la squadra è ora alla ricerca di un palazzetto. Il rapporto con il comune di Montichiari (non con la gente) non è mai stato idialliaco, negli ultimi mesi le cose si sono ulteriormente deteriorate (a causa soprattutto della vicenda delle discariche gestite da Gabana) e ora, a pochi giorni dal ballottaggio che proclamerà il nuovo sindaco (tra Elena Zanola e Claudia Carzeri) Gabana anticipa tutti e dice che se ne andrà. Parole dure quelle di Gabana, riferendosi alla gestione del palazzetto dice che è stato «gestito per anni dalla nostra società, sollevando il Comune da costi e oneri pesantissimi, coinvolgendo centinaia di sportivi e migliaia di tifosi, valorizzando in Italia e in Europa il nome di Montichiari. In cambio ho sentito sarcasmo e insofferenza, presunzione e falsità».
    Dove giocherà l’Acqua Paradiso? Dopo 22 anni ininterrotti di permanenza in A1 (la permanenza in massima divisione più lunga dopo quella di Modena) la squadra potrebbe finire al San Filippo (e tutti ce lo auguriamo) oppure addirittura a Milano o Torino.
    Certo è un peccato: l’anno scorso a Montichiari la squadra ha sfiorato le semifiniali, e il record di presenze in una sengola gara spetta proprio al Palageorge, gremito per la sfida decisiva da 6mila spettatori.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI