Maxi rissa: 5 arresti

    0

    Un’altra rissa tra immigrati in città, questa volta tra cittadini moldavi e rumeni. Almeno 12 le persone coinvolte, 5 sono finite in arresto per rissa aggravata.
    I fatti sono avvenuti tra sabato e domenica notte, intorno all’una in via XX Settembre nei pressi di un venditore di kebab. I due gruppeti di stranieri si sono incrociati lungo la strada e, non si sa per quale motivo, sono venuti alle mani. A dir la verità prima di iniziare gli scontri alcuni di loro sono entrati in un cantiere edile e hanno rubato spranghe, manici di badili e bastoni, e alcuni avevano già con sè coltelli. Terribile la scena a cui hanno assistito le pattuglie richiamate sul posto (tutte quelle disponibili in città a quell’ora): un uomo steso a terra era colpito con calci alla testa da più avversari. Nel fuggi fuggi generale cinque persone sono state fermate, tutti feriti che prima dell’arresto sono stati portati al pronto soccorso.
    Come detto il motivo dello scoppio della rissa non è stato ancora chiarito. Gli inquirenti avrebbero però dei sospetti che si possa trattare di motivi legati al traffico delle badanti dall’est. Pare che ogni signora che prende servizio in una famiglia bresciana debba versare un paio di mensilità alla banda di propri connazionali che gli ha procurato il lavoro. Un traffico remunerativo, che fa gola a tante gang di immigrati.
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY