Borgo +39: arriva il referendum?

    0

    La minoranza consiliare di Toscolano Maderno, forte dell’appoggio dimostrato nel recente passato da oltre duemila cittadini, proverà a chiedere al sindaco di promuovere una consultazione popolare in merito alla vicenda di Borgo +39.
    La lottizazione edilizia è stata già approvata in giugno, una recente modifica però vorrebbe trasformare l’area da zona turistico-alberghiera in residenziale, con un aumento della metratura edificabile di circa 18mila metri cubi. A questo punto l’opposizione di "Vivi il cambiamento" guidata da Delia Castellini e il comitato del Vialone (che in passato ha raccolto 2 mila firme contro il progetto) hanno chiesto al sindaco di interpellare direttamente i cittadini tramite un referendum popolare consultivo, grazie al quale verrebbe posto il quesito: «Siete favorevoli che per l’area ex Cantieri del Garda si modifichi la destinazione urbanistica passando da attività turistico alberghiera e servizi di interesse pubblico a residenziale, concedendo anche un ulteriore aumento di 18 mila metri cubi di volumetria, rispetto all’esistente di 32.680?». Al sindaco la parola.
    a.c.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY