Italia Nostra è critica

    0

    Palazzo dell’ex sede cittadina dell’Enel, tra via Foscolo e via Leonardo da Vinci: da anni si discute della destinazione d’uso del sito, considerato di pregio vista l’architettura risalente all’Ottocento e in parte agli anni ’40 del Novecento. Ora che la questione sembra essere tornata prepotentemente sulla scrivania della Commissione Urbanistica del comune, Italia Nostra si fa sentire e critica apertamente l’ipotesi di cambiare il piano regolatore per la conversione l’edificio. Più che di ristrutturazione si tratterebbe di vera e propria ricostruzione: due edifici alti 2 e 3 piani verrebbero unificati in uno stabile alto 4 piani, modificando in maniera sostanziale l’aspetto del sito. L’intervento renderebbe necessaria la modifica del Piano Regolatore, creando secondo Italia Nostra un precedente pericoloso, aggravato dal fatto che secondo Rossana Bettinelli la ristrutturazione è tutt’altro che impossibile.
    Altra questione sulla quale si sta dibattendo anche in Commissione è l’eventuale destinazione d’uso dei 4.500 metri quadrati risultanti dalla ricostruzione.
    a.c.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY