Rapina e sequestro: paura in via Cremona

    0

    Per oltre un’ora rinchiusa nella stanza-cassaforte della sede di deposito delle Aste Giudiziarie.
    Brutta avventura quella vissuta ieri nel tardo pomeriggio dall’impiegata che lavora presso la sede delle Aste in via Cremona, dove vengono raccolti gli oggetti più o meno preziosi che derivano da fallimenti. Verso le 17.30 un rapinatore è entrato nell’ufficio invitando la donna a consegnare contante (circa duemila euro), assegni e oggetti preziosi poco ingombranti, per un valore complessivo di circa diecimila euro. Per evitare che la donna potesse far scattare l’allarme e contattare le forze dell’ordine il malvivente l’ha obbligata con forza a entrare nella stanza-cassaforte, dopodichè se n’è andato indisturbato. La donna è rimasta rinchiusa per oltre un’ora, fino all’ingresso nell’ufficio di un cliente che l’ha potuta liberare.
    Pochissimi gli elementi utili per la ricerca dell’uomo: italiano, di età compresa tra i 55 e 60 anni, alto circa 1 metro e 70. Al momento della rapina indossava jeans chiari e camicia scura.
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY