Definitivo: niente più Paradiso

    0

    «Dopo aver ricercato soluzioni che consentissero la permanenza della squadra a Montichiari, l’amministrazione comunale non ha ritenuto di assecondare tale tentativo, prospettando nuove e ancora più onerose condizioni. Pur estremamente addolorati dobbiamo comunicare definitivamente il trasferimento della sede di gioco a Monza» (leggi il comunicato dal sito ufficiale).
    Con questa breve nota il presidente dell’Acqua Paradiso annuncia l’abbandono della sede di Montichiari per la propria squadra. Termina qui un’avventura in serie A-1 durata 22 anni, e termina anche una telenovela che va avanti ormai da maggio quando Marcello Gabana ha iniziato a esternare il proprio malcontento nei confronti dell’amministrazione comunale di Montichiari. Malcontento agrravatosi dopo l’elezione a sindaco di Elena Zanola e la riconferma dell’ex sindaco (ora vice) Gianantonio Rosa. La vicenda non è mai stata chiara del tutto, certo è che la squadra ha sempre avuto a disposizione (a costo zero) un palazzetto degno di rispetto, e riceveva ogni anno circa 200mila euro di contributo dal comune.
    La decisione presa da Gabana getta nello sconforto tanti appassionati tifosi bresciani. Brescia non avrà più il palcoscenico della pallavolo di serie A. Il trasferimento a Monza della squadra brucia ancor di più se si pensa che nella scorsa stagione al Palageorge si è registrato il recond di presenze dell’intero campionato: oltre 6mila spettatori (quando a volte al Rigamonti per il calcio i paganti non arrivano a mille).
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY