Ossigeno dalla Cina

    0

    In questi mesi di profonda crisi economica e di calo drammatico della produzione industriale su tutto il territorio nazionale, la notizia di una commessa da 35 milioni di euro per la Lonati è quanto mai positiva, per l’azienda, i suoi dipendenti, per Brescia stessa. A dare ossigeno all’azienda bresciana, che quest’anno ha incassato un pesante -30% di vendite, complice la crisi della domanda e la concorrenza spietata di aziende straniere, è la Cina. E’ stata infatti una delle più importanti aziende tessili cinesi a commissionare all’azienda bresciana 2350 nuove macchine tessili, una spinta importante per un rilancio che dà speranza a proprietà e dipendenti. Alla base della decisione il gap tecnologico che, nonostante i grossi passi avanti compiuti negli ultimi anni dal gigante asiatico, caratterizza la maggior parte delle aziende cinesi nel settore tessile. E forse proprio in questa superiorità di tecnologia e know how che risiede la chiave per il rilancio dell’economia bresciana e nazionale.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY