Stefano Rizzi davanti al Gup

    0

    Stefano Rizzi si è presentato nella mattinata di oggi davanti al gup Maria Paola Borio. Il ragazzo, un ventenne di Calcinato, è accusato dell’omicidio del marocchino Mohamed Chamrani, avvenuto il 19 ottobre 2008 a Desenzano. Quella sera il ragazzo, insieme a due amici minorenni, picchiò selvaggiamente e buttò nelle acque del porto il 34 marocchino che finì per morire annegato. Il suo corpo venne ritrovato solo 5 giorni dopo. I 3 colpevoli sono stati rintracciati dopo mesi di indagini, grazie ad intercettazioni telefoniche – che rivelarono tra l’altro che il padre di Rizzi sapeva dell’omicidio e intimò al figlio di tacere – e alle dichiarazioni di alcuni testimoni in lontananza. Oggi Rizzi, che ha sempre dichiarato di non aver mai voluto uccidere il marocchino, si è presentato in aula insieme al suo avvocato difensore Luca Brolo. Questi ha fatto richiesta del rito abbreviato, oltre all’ascolto di alcune testimonianze e a una serie di confronti. Il giudice si è riservato il diritto di rinviare l’udienza al prossimo 18 novembre, per poter decidere sulla richiesta della difesa.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY