Chiusa la fossa di piazza Arnaldo

    0

    Taglio del nastro per il parcheggio Goito e in contemporanea chiusura della fossa di piazza Arnaldo. 220 posti auto nuovi contro i 110 persi dalla chiusura della fossa, già questo di per sé dovrebbe dare sollievo alla delicata situazione-parcheggi in quella zona del centro città perennemente invasa dalle auto soprattutto durante il week-end, quando la sosta-selvaggia impera. Il sindaco Adriano Paroli a margine dell’inaugurazione del Goito ha annunciato (certo, dovremo aspettare un altro anno e mezzo, tanto dureranno i lavori in fossa) che una volta pronto il parcheggio che si sta realizzando non saranno più tollerate soste al di fuori degli spazi regolari.
    I lavori. Per un mese i tecnici saranno alla ricerca di eventuali residiati bellici sepolti nella zona dove verranno effettuati gli scavi, poi sarà la volta degli scavi veri e propri e infine degli sbancamenti fino alla zona del bar "Il gatto e la volpe". Il muro in pietre che attualmente delimita un lato della fossa verrà smantellato e poi ricostruito. Parcheggi: si accederà ai quattro piani inferiori tramite discesa a chiocciola, si potrà uscire a piedi tramite ascensori e scale che porteranno direttamente in piazza. Sotto il bar "Il gatto e la volpe" infine ci saranno due piani di parcheggi privati (da 15 posti l’uno), da affittare per periodi medio-lunghi a persone che potranno conservarvi anche altro oltre che la macchina.
    Tempistiche? Il parcheggio sarà pronto non prima di un anno e mezzo. Poi potremo dire addio alle auto in terza fila il venerdì sera?
    a.c.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY