Assolto Giorgio Corbelli

    0

    Un grosso sospiro di sollievo in casa Telemarket. Mai nessuno aveva messo in dubbio la serietà e correttezza dell\’emittente bresciana venditrice di arte, ma lo svolgimento di un processo qualche timore lo provoca sempre. Il giudice di Padova ha invece assolto il patron Giorgio Corbelli, Werter Corbelli e Pierpaolo Cimatti dall\’accusa di ricettazione e commercio di opere false.

    I fatti risalgono a sette anni fa quando un\’inchiesta della Guardia di Finanza portò al sequestro in un caveau della Banca Antonveneta di Padova di 390 opere di Mario Schifano e 70 tele di Michele Cascella, opere considerate false. Dopo sette anni di indagini e consulenze con i maggiori esperti nazionali di Schifano e Cascella, il tribunale di Padova ha ieri assolto gli imputati perché il fatto non sussiste. Telemarket e i suoi venditori possono continuare a incantare gli spettatori di tutta Italia (l\’emittente si vede anche sul satellite).
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. si, piu\’ che un sospiro si sollievo oserei definirlo la fine di un calvario sia per il patron di telemarket sia per parecchi collezionisti in possesso di opere di cascella.
      anche perche\’ dal momento in cui sono state fatte tali affermazioni e il sequestro di tali opere, hanno causato un danno economico e morale ingente, sia a voi come azienda che a tutti i collezionisti,senza mensionare il danno artistico a dei nomi cosi importenti nel panoramico artistico del 900 italiano. comungue complimenti e vi auguro buon lavoro

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome